Navigation Menu+




Fabrice Moireau

Fabrice Moireau

Biografia

Nato nel 1962 a Blois, Francia, Fabrice Moireau si è diplomato all’Ecole Nationale Supérieure des Arts Appliqués et des Métiers d’Art. Acquarellista, scenografo e a volte archeologo, autore di libri illustrati, Fabrice sa fare tutto, anche se ci fa credere che non sa fare altro che disegnare. Dopo una infanzia a Mer, nella valle della Loira, e una lunga permanenza a Parigi, ha scelto di vivere vicino Orléans, in una antica “guinguette”, osteria, situata sulle rive del Loiret, affluente della Loira. Dai numerosi viaggi (Cina, Marocco, Egitto, Italia, Portogallo, Stati Uniti, Ungheria, Regno Unito, Turchia, Giappone) riporta nei suoi taccuini schizzi di vere e proprie testimonianze culturali ed etnografiche. La sua passione per il patrimonio architettonico, i paesaggi più caratteristici e singolari, i giardini e le piante, lo porta a cercare di tradurre per mezzo dell’acquerello – sempre realizzato a partire dalla natura – la sottigliezza dei giochi di luce e a trasmettere l’atmosfera di una città, di una via, di un paesaggio, di un corso d’acqua. «Disegnare, e prendere il tempo per sperimentare lo spirito di un luogo per stabilire un contatto con la gente, ma anche osservare con attenzione i dettagli di un palazzo o un piatto di sushi di cui ricordarsi. Nei miei taccuini non v’è traccia di alcuna ricerca di plasticità». È la modestia propria di Fabrice e lui la esprime attraverso la delicatezza dei suoi disegni. Come dice lo stesso Moireau: «di me parlano le opere che ho sin qui realizzato». I suoi disegni hanno illustrato numerose pubblicazioni: Paris, passeggiate tra le vie della capitale (edito da Luis Vuitton), L’île de Tatihou, la collezione Carnet du littoral (Gallimard), i cataloghi del Festival International des Jardins per il Domaine de Chaumont-sur-Loire. Di grande rilievo sono inoltre le opere: Notre Dame d’Orsan e Le jardin de Claude Monet à Giverny (Gallimard) e Le jardin du Musée du Quai-Branly (Gallimard), Roses, non carnet d’émotions et Les fruits de ma vie (Georges Delbard), Châteaux d’Yquem. Con la casa editrice Les Editions du Pacifique, nella collana aquarelles, Fabbriche Moireau è autore di Paris, Les toits de Paris, Jardins de Paris, La vallée de la Loire, Provence, New York, Rome, Florence, Venice, Berlin, Sicilia Le Grand Tour. Pour le Conseil Generale del Loir-et-Cher ha pubblicato Impressions de Loir-et-Cher.

Nella foto Fabrice Moireau a Sasso di castalda (PZ)